Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su


Conferenza

Micromotori a propulsione batterica

Luca Angelani, Roberto Di Leonardo
I batteri autopropellenti sono un gioiello di nanotecnologia. Questi organismi unicellulari non sono solo in grado di vivere e riprodursi, ma sanno nuotare in maniera efficiente ed esplorare l'ambiente alla ricerca di nutrienti, il tutto confezionato in un corpo di qualche micrometro. La possibilitą di costruire dispositivi artificiali con un paragonabile grado di perfezione č ancora molto remota e nel frattempo il mondo scientifico sta iniziando a sperimentare strategie per lo sfruttamento del lavoro batterico nella movimentazione di micro-dispositivi.
Durante la conferenza verrą presentata l'ideazione di un semplice meccanismo di micro-motore spinto "spontaneamente" da organismi batterici, quali i comuni Escherichia coli. I due
ingredienti principali per il funzionamento del dispositivo sono la particolare asimmetria della ruota dentata che si usa come micro-ingranaggio (ruota con denti sbilenchi) e l'irreversibilitą del moto batterico (il moto visto a ritroso nel tempo č diverso da quello in avanti).

Biografie

Luca Angelani
Ricercatore presso il centro di ricerca
e sviluppo Statistical Mechanics and Complexity (SMC) del CNR-INFM.
Svolge attivitą di ricerca nel campo della materia soffice e dei sistemi disordinati, quali vetri, liquidi, colloidi e sistemi biologici, rivolgendo l'attenzione principalmente allo studio delle proprietą di equilibrio e fuori-equilibrio attraverso tecniche teorico-numeriche.

Roberto Di Leonardo
Ricercatore presso il centro di ricerca e
sviluppo SOFT del CNR-INFM nella sede di Roma "Sapienza". Nato a Pescara nel 1973, frequenta i corsi di laurea e dottorato in fisica a L'Aquila, svolgendo attivitą di ricerca su liquidi sottoraffreddati e transizione vetrosa. A partire dal 2005 la sua attivitą di ricerca si concentra sull'utilizzo della luce come strumento di manipolazione della materia sulla scala del micrometro e
nel 2007 riceve il premio "Le Scienze" per i suoi contributi innovativi alla meccanica statistica, materia soffice e microfluidica.

Enel

Versione stampabile

Percorso
il futuro della tecnologia
Da 15 anni
il 26 ottobre, alle 15:00
Area Mandraccio all'interno di Incredibile Enel
Area Porto Antico
Ingresso gratuito