Festival della Scienza

Contenuti del sito

Contenuto della pagina - Torna su

Comunicati stampa

25.10.2009

Il mistero dell’universo: la Lectio Magistralis di Jean-Pierre Luminet

Domenica 25 ottobre a Palazzo Ducale, un’affollata Sala del Maggior Consiglio ha accolto l’astrofisico francese Jean-Pierre Luminet, che ha tenuto una Lectio magistralis sul destino dell’universo. Luminet, specializzato in buchi neri, ha anche scritto romanzi legati alla storia della scienza e alcune raccolte poetiche. «Quella di Luminet è una chiave di interpretazione del cosmo», ha spiegato il biologo e giornalista scientifico Fabio Pagan nella sua introduzione alla conferenza.
 
24.10.2009

Premi IgNobel, quando la scienza fa (anche) sorridere

In una Sala del Maggior Consiglio gremita all’inverosimile è andato in scena l’ormai tradizionale appuntamento con gli IgNobel Prizes. Marc Abrahams, direttore degli Annals of Improbabile Research, introduce la serata: ”Ogni anno al Sanders Theatre di Harvard vengono assegnati i premi alle ricerche più stravaganti nelle varie discipline: questi esperimenti in un primo momento fanno ridere… dopo un po’ di tempo, fanno anche pensare”.
 
24.10.2009

Il futuro delle donne, i futuri della donna

Nell’affascinante cornice dell’Aula Polivante San Salvatore, Fabio Pagan conduce l’acceso dibattito Il futuro delle donne, i futuri della donna: incontro tra Lucetta Scaraffia, docente di Storia Contemporanea presso l’Università “La Sapienza” di Roma e Nicla Vassallo, docente di Filosofia Teoretica alla Facoltà di Lettere dell’Università di Genova. “La scorsa settimana cinque dei tredici premi Nobel assegnati sono stati riconosciuti a donne: Elizabeth Blackburn e Carol W. Greider per la Medicina, Ada Yonath per la Chimica, Herta Müller per la Letteratura e Elinor Ostrom per l’Economia. Credo che questo risultato sia considerato un traguardo importante da due storiche femministe come voi”.
 
24.10.2009

The SENSEable City: i progetti di Carlo Ratti

Sabato 24 ottobre a Palazzo Ducale, nella Sala del Maggior Consiglio, l'ingegnere e architetto Carlo Ratti, che al MIT di Boston dirige il SENSEable City Laboratory, ha affascinato il pubblico del Festival della Scienza con la sua conferenza dal titolo Città in tempo reale. A introdurlo, il Direttore del Festival Vittorio Bo: «quest’anno al Festival si parla di futuro. Abbiamo dunque immaginato degli scenari, e la città è una dimensione che torna spesso nelle nostre conferenze. Oggi le città sono sempre più abitate. Ratti ci parlerà di tecnologia e futuro».
 
24.10.2009

Sebastian Seung e la foresta del cervello

Sabato 24 ottobre Sebastian Seung, docente di Neuroscienza computazionale al Massachusetts Institute of Technology e presso l’Howard Hughes Medical Institute, ha spiegato al pubblico del Festival della Scienza, accorso numeroso nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, i misteri del cervello nella Lectio Magistralis intitolata La foresta del cervello: addomesticare la giungla della mente.
 
24.10.2009

Il futuro del Mediterraneo, inquinamento e cambiamenti climatici

Si parla del futuro del Mediterraneo nella seconda mattinata del Festival della Scienza. Elisabetta Vignati, Clara Schembari e Paolo Prati illustrano in una conferenza alla Biblioteca Berio gli effetti dei cambiamenti climatici, con particolare attenzione alle conseguenze sul Mar Mediterraneo. Grazie alla collaborazione con Costa Crociere, la scorsa estate hanno allestito una postazione sulle navi e, viaggiando sulle rotte che collegano Savona, Barcellona, Palma di Maiorca, Tunisi, Palermo e Malta, hanno monitorato le immissioni di carbone e biossido di carbonio, principali responsabili dell’inquinamento e del riscaldamento delle acque dei nostri mari.
 
23.10.2009

La prima di 2984, al Teatro della Tosse il Grande Fratello mille anni dopo

Venerdì 23 ottobre la prima di 2984, diretto da Emanuele Conte e tratto da 1984 di George Orwell. Lo spettacolo, in replica fino al 7 novembre, è una co-produzione del Teatro della Tosse e del Festival della Scienza.Il controllo dell’informazione, la propaganda politica, il totalitarismo, l’annientamento dei sentimenti sono i temi centrali di questo adattamento, coinvolgente e attualissimo, realizzato da Enrico Remmert e Luca Ragagnin.
 
23.10.2009

Charles Landry, il futuro della città

City Making, ultimo libro di Charles Landry, urbanista visionario, illustra come coniugare i processi di urbanizzazione con l’economia sostenibile, gli immobili con lo stile, allo scopo di costruire quartieri, edifici, case che, trasmettendo un senso di pace e sollievo, creino un ambiente florido in cui vivere un futuro creativo e felice. La Lectio Magistralis, secondo incontro della giornata inaugurale del settimo Festival della Scienza, è presentata dal direttore Vittorio Bo, che definisce il nuovo volume di Charles Landry City making “una visione della città ricca e innovativa”.
 
[«]  [1]  [2]  [3]  [4]  [5]  [6]  [»]